Quando la post-produzione diventa essenziale!

Non saper sfruttare (o peggio ancora non volerlo affatto) le potenzialità dei programmi di post-produzione è come rifiutarsi di crescere!

Questa mattina mi è venuta in mente una foto scattata a Firenze qualche mese fa… mi aveva colpito questa ragazza vestita da scolaretta (troppo carina) con un’espressione persa nel vuoto, mi sarebbe piaciuto tanto farle foto decenti 😦

Mi sono dovuta accontentare di uno scatto “rubato” con la mia Nikon D3100 (molto scarsa calcolando che già a 400 ISO c’è un sacco di rumore), in un secondo in una strada non bellissima con tanto di macchina dietro! Non volevo comunque rinunciare a questa foto e grazie al mio caro vecchio amico Photoshop l’ho migliorata un pò!!!

Vi mostro l’originale:

prima

Ci sono 100000 elementi di disturbo in questa foto, e ovviamente quel bellissimo effetto sfocato che si vede un pò nelle foto in giro per il web, con l’obbiettivo che avevo in quel momento era impossibile realizzarlo, calcolate anche che camminava velocissima quindi il tempo di scattare questa foto che già era andata via! :((((

Ho cercato di concentrare il più possibile l’attenzione su di lei facendo passare in secondo piano la macchina di sfondo, ho tagliato la foto seguendo meglio la regola dei terzi, e cambiato decisamente i colori!

Il risultato finale:

prima-copia

Come dire… QUANDO NON PUOI PERMETTERTI UNA MACCHINA FOTOGRAFICA DI 2000 EURO PHOTOSHOP PUò ESSERTI DI AIUTO! XD a parte gli scherzi ovviamente la fotografia di base ci deve comunque essere perchè non bisogna impigrirsi e scattare a casaccio solo perchè esiste Photoshop!!!!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...